top of page

Come pianificare per raggiungere un obiettivo

Si sa, definire un obiettivo è solo la prima parte del lavoro, perché poi bisogna fare in modo di raggiungerlo nel modo più efficiente possibile (a proposito, hai letto l’articolo “Come definire i propri obiettivi”?).

La programmazione è la chiave per ottenere i risultati che desideri, ma come fare una programmazione efficace?

In questo articolo ti mostro come fare una programmazione per raggiungere i tuoi obiettivi, con una tecnica semplice che ti richiederà di utilizzare solo un calendario.

Immagine di copertina come pianificare per raggiungere un obiettivo

Prima di farti vedere come fare, voglio parlarti dell'importanza di alcuni tipi di giorni particolari all'interno della tua programmazione. Questi giorni, fondamentali nella pianificazione, si giorni di riposo, giorni di revisione e giorni cuscinetto.


I giorni di riposo sono un fattore importante, che devi sempre considerare nella programmazione. Lavorare incessantemente a qualcosa senza mai riposarti non solo è controproducente, ma può anche compromettere la tua salute mentale e fisica. Per questo motivo, è fondamentale pianificare dei giorni di riposo. Di solito puoi far coincidere i giorni di riposo con i giorni di festa (o con le domeniche). Generalmente io utilizzo un giorno di riposo ogni sei giorni di lavoro (o due giorni ogni cinque giorni), ma il riposo varia in funzione del tipo di obiettivo che si vuole raggiungere.


I giorni di revisione sono i giorni che consiglio di tenere per fare il punto dell’obiettivo, in prossimità del raggiungimento dello stesso. Ad esempio se ho un progetto da realizzare, non considero una parte dei giorni nella programmazione, ma li tengo “liberi” per fare una revisione di quello che ho realizzato. Generalmente utilizzo il 5% del tempo totale a disposizione.


I giorni cuscinetto sono quei giorni che non devi considerare nella programmazione dell'obiettivo, ma che devi “mettere da parte” per fronteggiare gli imprevisti. Prevedere questi giorni cuscinetto è importante per non ritrovarti impreparato di fronte a situazioni inaspettate. Generalmente io considero il 10% del tempo totale che ho a disposizione, come giorni cuscinetto (quindi se avessi a disposizione 10 giorni, uno lo lascerei come giorno cuscinetto).


Una volta a conoscenza di questi elementi hai le basi per passare alla fase di programmazione vera e propria. Per farti vedere come si fa, ti faccio un esempio. Ti faccio vedere come preparare un esame studiando un libro di 200 pagine in un mese, iniziando a studiare il primo Gennaio e dando l'esame il 31 Gennaio.


Passo 1 - Definisci e scrivi i dettagli


Data inizio: 1 Gennaio

Data esame: 31 Gennaio

Obiettivo: Fare l’esame il 31 Gennaio studiando un libro di 200 pagine.

Come vedi l’obiettivo è S.M.A.R.T. (clicca qui per leggere l’articolo “Come definire obiettivi S.M.A.R.T.”).


Passo 2 - Usa il calendario


Prendi il calendario (se vuoi farlo anche tu ti consiglio di usare il nostro planner mensile da stampare gratis) e scrivi l'obiettivo nel giorno in cui vuoi o devi raggiungerlo. Nel caso dell’esame, scrivi la parola “Esame” nel giorno in cui devi sostenerlo (31 Gennaio).


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 1

Passo 3 - Definisci l'inizio


Scrivi "inizio" nel giorno in cui inizierai a lavorare al tuo obiettivo.


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 2

Passo 4 - Considera i giorni di riposo


Scrivi sul calendario quali saranno i giorni che dedicherai al riposo. Nell'esempio io utilizzo la domenica come giorno di riposo, e scrivo la parola riposo in corrispondenza di ogni domenica.


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 3

Passo 5 - Segna i giorni di revisione


Scrivi sul calendario quali saranno i giorni che dedicherai alla revisione. Se non sai quanti giorni dedicare alla revisione, ti consiglio di utilizzare almeno il 5% del tempo totale da quando inizi alla data di raggiungimento dell'obiettivo. Nell'esempio io utilizzo due giorni per la revisione e scrivo la parola revisione in corrispondenza di questi due giorni.


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 4

Passo 6 - Togli i giorni cuscinetto


Come detto sopra, i giorni cuscinetto sono fondamentali per fronteggiare eventuali imprevisti tenendo dei giorni di riserva. Se non sai quanti giorni cuscinetto considerare, ti consiglio di utilizzare almeno il 10% del tempo totale da quando inizi alla data di raggiungimento dell'obiettivo. Nell'esempio io utilizzo tre giorni cuscinetto e scrivo la parola cuscinetto in corrispondenza di questi tre giorni.


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 5

Passo 7 - Calcola il tempo effettivo


Dal giorno d'inizio, conta quanti giorni sono rimasti disponibili dopo aver tolto i giorni di riposo, i giorni di revisione ed i giorni cuscinetto: questo è il tempo effettivo che hai a disposizione.

Dividi le attività che dovrai compiere in piccole parti e distribuiscile nei giorni in cui potrai lavorare al tuo obiettivo. In questo modo, avrai un programma preciso su quanto devi fare giornalmente per raggiungerlo.

Nell'esempio il tempo effettivo a disposizione è 21 giorni, dovendo preparare un esame da 200 pagine, le distribuisco su 21 giorni facendo la divisione:


200 pagine/21 giorni = 9,5 pagine al giorno


9,5 pagine al giorno è l'obiettivo giornaliero che segno sul calendario.


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 6

Passo 8 - Segna costantemente i tuoi progressi


Dopo ogni giorno di lavoro, segna sulla tua programmazione i progressi che fai. Non preoccuparti se qualche giorno non riesci a lavorare al tuo obiettivo. Se hai programmato correttamente i giorni cuscinetto, usa quelli per recuperare quelli che hai saltato.

Nell'esempio il 18 e 19 Gennaio non ho completato il mio obiettivo giornaliero di studio per un inconveniente. Ho quindi "spostato" il lavoro da fare a due giorni cuscinetto (il 25 e 26 Gennaio).


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 7

Dopo lo spostamento dei giorni ho continuato a monitorare i progressi e completato il programma di studio.


Calendario pianificazione raggiungimento obiettivo - 8

Come raggiungere un obiettivo?


In sintesi, fare una programmazione per raggiungere i propri obiettivi richiede di pianificare, organizzare e distribuire il lavoro per conseguire uno scopo nei tempi prestabiliti. Seguendo i passaggi che ti ho indicato e considerando gli elementi fondamentali per una pianificazione accurata come i giorni cuscinetto, i giorni di riposo e i giorni di revisione, potrai ottenere un programma preciso su quanto devi fare giornalmente per raggiungere il tuo obiettivo.


Ma attenzione, non basta solo programmare correttamente per raggiungere i propri obiettivi. È importante anche monitorare costantemente i progressi per capire se stai facendo abbastanza e per evitare di sovrastimare o sottostimare le tue possibilità.


Inoltre, non bisogna sottovalutare l'importanza del riposo. Il riposo è fondamentale per essere costanti e mantenere alta la motivazione. Includere i giorni di riposo nella tua programmazione ti aiuterà a mantenere un equilibrio tra lavoro e vita personale, evitando di esaurirti e perdere la motivazione. Quindi, se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi, non limitarti a definirli, ma pianifica anche la strada per raggiungerli!

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


Prodotti utili

Ti è piaciuto l'articolo che hai letto e vuoi un'agenda per mettere subito in pratica quanto hai appreso? Ecco le nostre PaperPlan

bottom of page